Comune di Riano: collaboriamo con il Consorzio per attivare i Tirocini di Inclusione nel territorio comunale

Il 2 Febbraio 2022 il Consorzio Valle del Tevere ha pubblicato l’avviso pubblico per l’attivazione di almeno 45 Tirocini di inclusione sociale e lavorativa, il Comune di Riano ha chiesto e ottenuto di collaborare, con fondi comunali, alla realizzazione dei Tirocini di inclusione sociale e lavorativa nel territorio comunale.

I tirocini attivati saranno in favore alcuni residenti  del Comune di Riano  nella fascia di età 18-64 anni che vivono una situazione di disagio socio-economico, il tirocinio avrà semestrale e a ogni tirocinante sarà riconosciuto un contributo mensile pari a euro trecento a titolo di incentivo e rimborso spese oltre alla garanzia della giusta copertura assicurativa.

In considerazione dell’importanza dell’inclusione e del lavoro come mezzo a sostegno dell’inclusione, il Comune di Riano ha scelto di collaborare, con i propri fondi, alla realizzazione dei Tirocini di Inclusione Sociale e Lavorativa perché siano essi un’occasione di crescita personale,  di recupero di relazioni sociali, di sviluppo di un progetto di vita autonoma dunque un deterrente all’esclusione sociale promuovendo una maggiore integrazione

Chi può partecipare?

Possono partecipare le persone iscritte nell’anagrafe della popolazione residente nel Comune di Riano, in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra 18-64 anni;
  • essere in stato di disoccupazione ai sensi dell’articolo 19, comma 1, del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150;
  • non essere beneficiario della misura del reddito di cittadinanza;

Avranno accesso prioritario i soggetti che avranno raggiunto il maggior punteggio sulla base degli indicatori di seguito riportati, fino ad un massimo di 30 punti:

  1. Presenza all’interno del nucleo familiare di minori e/o disabili max 7 punti;
  2. Nucleo monoparentale 4 punti;
  3. Valore ISEE max 10 punti
  • da Euro 0 a Euro 3.000,00 10 punti
  • da Euro 3.001,00 a Euro 5.000,00 7 punti
  • da Euro 5.001,00 a Euro 7.000,00 3 punti

 

  1. Altre situazioni di disagio, documentate e/o risultanti da documentazione presentata max 9 punti (disagio alto 9 punti. – disagio medio 6 punti – disagio basso 3 punti).

In caso di parità di punteggio viene inserito il richiedente il cui nucleo familiare ha il valore ISEE inferiore a € 3.000,00.

Tempi e Domanda di partecipazione

Non sono previsti termini di scadenza, sarà quindi possibile inviare la domanda in qualsiasi momento. Trattandosi di una procedura a sportello, l’ordine di presentazione della domanda ne determinerà la priorità di ammissione al beneficio, previo superamento del colloquio motivazionale.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata, utilizzando esclusivamente il Modello Allegato al presente articolo, presso l’ufficio protocollo del Comune di Riano, a mano o tramite mail al seguente indirizzo tirocini@consorziovalledeltevere.it, secondo gli orari di apertura al pubblico dello stesso. La procedura di avvenuta presentazione della domanda, da cui si evincerà giorno e orario di consegna, avverrà attraverso il rilascio di apposita ricevuta. La domanda dovrà essere sottoscritta dal richiedente.

Il tirocinio

Il tirocinio si svolgerà presso un ente ospitante e mirerà alla formazione e all’ inserimento/reinserimento, avendo come fine l’inclusione sociale, l’autonomia delle persone e la riabilitazione. L’abbinamento con l’ente ospitante sarà definito a seguito di colloquio motivazionale in cui si verificherà l’idoneità all’attivazione del progetto. Il colloquio sarà effettuato dal Servizio distrettuale competente per l’attivazione dei tirocini. Ciascun tirocinio prevede una frequenza settimanale pari a 20 ore e la corresponsione di un’indennità di partecipazione pari a 300,00 euro mensili.

Il Tirocinio avrà durata pari a sei mesi.

Nello specifico, ciascun progetto personalizzato prevede:

  • l’abbinamento con l’Ente ospitante ritenuto più idoneo tra gli enti che hanno espresso la propria disponibilità;
  • la garanzia dell’osservanza degli obblighi assicurativi per il tirocinante contro gli infortuni e le malattie professionali presso l’INAIL, oltre che per la responsabilità civile verso terzi con idonea compagnia assicuratrice;
  • il rispetto delle previsioni normative in tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro; o attività di accompagnamento, supporto e tutoraggio presso l’Ente.

Si accederà al contributo economico solo in caso di frequenza di almeno il 70% delle ore previste su base mensile.

Si ricorda che L’indennità di frequenza non è compatibile con la fruizione del Reddito di cittadinanza.

 

Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti è possibile scrivere alla casella di posta elettronica tirocini@valledeltevere.it

 

Clicca sugli allegati per visionarli e per scaricare il modello di domanda.

Modello di Domanda Tis Riano Determinazione n. 153 Avviso Pubblico Tis