Sostegno economico per le famiglie con figli nello Spettro Autistico

Il Consorzio Valle del Tevere ha pubblico l’Avviso Pubblico per sostenere gli interventi delle famiglie con minori fino a dodici anni nello Spettro Autistico

Chi può presentare domanda? Cosa si ottiene?

L’Avviso è rivolto alle Famiglie residenti in uno dei diciassette Comuni del Consorzio Valle del Tevere ( Comune di Campagnano di Roma, Comune di Capena, Comune di Castelnuovo di Porto, Comune di Civitella San Paolo, Comune di Fiano Romano, Comune di Filacciano, Comune di Formello, Comune di Magliano Romano, Comune di Mazzano Romano, Comune di Morlupo, Comune di Nazzano, Comune di Ponzano Romano, Comune di Riano, Comune di Rignano Flaminio, Comune di Sacrofano, Comune di Sant’Oreste, Comune di Torrita Tiberina)

Le famiglie con minori nello Spettro Autistico fino a dodici anni che intendono avvalersi di programmi e trattamenti con evidenza scientifica mirati a promuovere lo sviluppo cognitivo, sociale e comunicativo così da promuovere il migliore adattamento possibile alla vita quotidiana, riceveranno un sostegno attraverso un contributo economico, che potrà essere, totale o parziale della spesa sostenuta, di massimo 5mila euro. I nuclei familiari con più di un figlio minore nelle Spettro Autistico e con un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) inferiore a 8mila euro avranno priorità. In ogni caso l’entità economica del contributo verrà quantificata in base alle risorse economica a disposizione del Consorzio così come trasferite dalla Regione Lazio, i servizi già attivi in favore della persona o comunque attivabili nella rete sociosanitaria.

Come si presenta la domanda?

La domanda dovrà essere presentata seguendo il modello predisposto dal Consorzio, scaricabile cliccando su Modello domanda All. A, inoltre è possibile reperire il modello di domanda sul sito del Consorziowww.consorziovalledeltevere.it come già detto; sui siti dei Comuni afferenti al Consorzio e presso il Punto Unico di Accesso (PUA) sede Asl di Campagnano di Roma, Via Adriano I n. 8, tel. 06/96669769, pua.f4@aslroma4.it – lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì 8.00-13.00 (su appuntamento); martedì dalle ore 08:00 alle ore 13:00 (senza appuntamento).

Alla domanda deve essere allegato:
1. Copia del documento di identità in corso di validità del richiedente (genitore o tutore del minore);
2. Copia dell’ultima diagnosi di Disturbo dello spettro autistico del minore;
3. Copia dell’ultima diagnosi di Disturbo dello spettro autistico di eventuale altro/a figlio/a;
4. Documento in corso di validità attestante l’indicatore della situazione economica equivalente – ISEE – del nucleo familiare del minore beneficiario.

La domanda dovrà pervenire, a pena di esclusione, all’Ufficio di Piano del Consorzio Valle del Tevere – Piazza San Lorenzo n. 8 – 00060 Formello RM, entro e non oltre le ore 13.00 del 5 dicembre 2022, tramite un plico debitamente chiuso e controfirmato su tutti i lembi di chiusura in maniera da garantirne l’integrità. Il plico, oltre al nome e all’indirizzo del mittente, dovrà riportare la dicitura: NON APRIRE – DOCUMENTI per “INTERVENTI PER SOSTEGNO ECONOMICO DELLE FAMIGLIE DI MINORI FINO AL DODICESIMO ANNO DI ETÀ NELLO SPETTRO AUTISTICO – ANNO 2022 – CONSORZIO VALLE DEL TEVERE”.

È possibile inviare il plico in diverse modalità: consegna a mano presso l’Ufficio di Piano che rispetterà l’orario seguente:  lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,30 alle ore 17,30; oppure tramite raccomandata  Il recapito A/R, mediante agenzie di recapito autorizzate o tramite PEC all’indirizzo info@pec.consorziovalledeltevere.it.

Come viene erogato il contributo?

Le famiglie che ottengono il contributo devono inoltrare la rendicontazione delle spese sostenute nell’anno 2022, compilando il Modello C, che verrà pubblicato dopo la pubblicazione della graduatoria, in cui indicare anche il nominativo del professionista o dei professionisti scelti. Coloro che scelgano un professionista non ancora iscritto all’Elenco Regionale Professionisti insieme alla rendicontazione devono presentare un’autodichiarazione del professionista che attesti l’avvenuta presentazione della domanda all’Elenco Regionale (in tal caso bisognerà aspettare il tempo necessario alla verifica). La rendicontazione deve essere inviata entro e non oltre il 31 gennaio 2023.

Circola Regionale necessità di autodichiarazione per Professionisti non iscritti all’Elenco Circolare Regionale

Per scaricare l’Elenco dei Professionisti Accreditati Regione Lazio per l’Autismo clicca quanto segue Elenco Professionisti Accreditati

Per scaricare l’Avviso completo clicca quanto segue Avviso Pubblico Spettro Autistico 2022

Per scaricare la Determina di approvazione clicca quanto segue DtConsorzio Aprovazione Avviso Spettro Autistico n. 447 del 3 nov 2022