Home Page » Aree tematiche » Inclusione sociale e lotta alla Povertà
Aree tematiche
Inclusione sociale e lotta alla Povertà

La legge 8 novembre 2000 n. 328 “indica come finalità generale quella di assicurare alle persone e alle famiglie un sistema integrato di interventi e servizi sociali, promuovere interventi per garantire la qualità della vita, pari opportunità, non discriminazione e diritti di cittadinanza, prevenire, eliminare o ridurre le condizioni di disabilità, di bisogno e di disagio individuale e familiare, derivanti da inadeguatezza di reddito, difficoltà sociali e condizioni di non autonomia, in coerenza con gli articoli 2, 3 e 38 della Costituzione.”



La politica sociale di investimento sulla persona in grado di combattere l’esclusione sociale, pari per dignità ed importanza allo sviluppo economico, alla competitività e alla crescita dell’occupazione, è uno dei tre pilastri su cui si fonda anche la strategia europea, evidenziando come per una società civile e competitiva sia essenziale elevare il livello di coesione sociale.

CONTRASTO AL DISAGIO ABITATIVO


Finalità: Scopo del servizio è offrire interventi e misure di sostegno, in favore delle fasce medie e medio basse della popolazione, per contrastare il disagio abitativo.


Utenza: sono in fase di elaborazione le linee guida dove sono indicati gli strumenti e le finalità delle politiche abitative a supporto di cittadini sottoposti ad un procedimento di sfratto esecutivo residenti in uno dei 17 Comuni del Consorzio Valle del Tevere.

PROVVIDENZE PER LE PERSONE CON DISAGIO PSICOLOGICO

In attuazione del Regolamento 3 febbraio 2000, n. 1 per l'erogazione alle persone con sofferenza psichica delle provvidenze economiche di cui all'articolo 8, primo comma, numero 3), lettera e), della legge regionale 14 luglio 1983, n. 49.


Utenza: Cittadini in carico al Dipartimento di Salute Mentale della ASL Roma 4.4.


Finalità: L’intervento prevede l’erogazione di un contributo economico a fronte di un progetto riabilitativo stilato dagli specialisti del D.S.M


Modulistica: rivolgersi al proprio D.S.M. competente.

CONTRASTO ALLA POVERTA' E PON INCLUSIONE

Circa il PON Inclusione, a valere sui Fondi dell’Avviso 3, il Consorzio Valle del Tevere ha attuato un servizio di rafforzamento delle funzioni di segretariato sociale e del servizio sociale professionale nonché la creazione dell’equipe multidisciplinare per l’attuazione del REI, Reddito di inclusione.

L’equipe multidisciplinare si è occupata in questi mesi di raccogliere le domande dei cittadini, seguirne l’iter attraverso le procedure indicate dall’Inps e di procedere con le analisi preliminari necessarie all’avvio di progetti individualizzati.

Le domande pervenute ad oggi dal territorio distrettuale sono 1.605, di cui al 31 marzo 2019 ne risultano in corso di validità 557. Sono state svolte le Analisi Preliminari per quasi la totalità delle domande pervenute, ovvero per 1.602 cittadini.

Il Consorzio sta inoltre lavorando ai progetti individualizzati, attraverso azioni di sostegno all’inclusione lavorativa. In particolare, dopo la mappatura e il monitoraggio degli Enti formativi del territorio, stiamo oggi concertando con gli stessi un catalogo unico di proposte formative verso cui indirizzare i cittadini che sono risultati idonei dalle analisi fatte.
Per altre azioni più specificatamente legate a percorsi di inclusione lavorativa, siamo in attesa dei decreti attuativi per il Reddito di Cittadinanza con le relative indicazioni operative.

Parallelamente, il Consorzio ha avviato un lavoro di Ricerca Sociale, finalizzato alle seguenti azioni:
1. FORMAZIONE ‘ON THE JOB’: per gli attori della rete territoriale, al fine di concretizzare dei passaggi di funzioni e trasformazioni operative dal Re.I. al Reddito di Cittadinanza;
2. RICERCA-AZIONE: circa la mappatura dei fenomeni di esclusione sociale e di povertà nel territorio consortile;
3. COSTRUZIONE DI UN MODELLO D’INTERVENTO TERRITORIALE: finalizzato alla individuazione di un sistema ottimale per la gestione dell’inclusione sociale e lavorativa.

Rimangono attivi gli sportelli di segretariato sociale specificatamente dedicati al Re.I. e al Reddito di Cittadinanza, aperti cinque ore settimanali presso tutti i Comuni del Distretto, secondo il seguente calendario:

 

Calendario Sportelli attivi

Lunedì

orario 9/14

Martedì

orario 9/14

Mercoledì 

orario 9/14

Giovedì

orario 9/14

Venerdì

orario 9/14

Sacrofano Morlupo Capena Rignano Flaminio Castelnuovo di Porto
Fiano Romano Capena Unione dei piccoli Comuni Mazzano Romano Campagnano di Roma

A questi sportelli è associato un numero telefonico dedicato per facilitare il lavoro di informazione e supporto ai cittadini.

PROGETTO FAMI: Piano d’intervento regionale per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi - IMPACT Lazio

Utenza: Comunità competenti di professionisti e cittadini di Paesi terzi, residenti del territorio consortile.


Finalità: Interventi d’integrazione ed inclusione dedicati a migranti dei paesi terzi regolarmente soggiornanti che soddisfino i requisiti e interessati informazione/mediazione/accompagnamento servizi, anche in situazione vulnerabilità socio economica, disabilità, donne In relazione a composizione e condizione di soggiorno della popolazione straniera. Scopo del presente intervento è sviluppare comunità competenti ad integrare saperi e competenze, aumentando la capacità di dialogare/rispondere alla domanda di inclusione/cittadinanza sociale dei cittadini stranieri.
La risposta al bisogno informativo/orientamento sarà organica e sistemica, basata sulla valorizzazione cultura di origine, rispetto identità della persona immigrata, anche di genere, accoglienza, comprensione linguistica e culturale.
È prevista la mediazione interculturale di primo livello per facilitare l’accesso ai servizi e di secondo livello, la mediazione sociale e interculturale, quale elemento animatore del dialogo nella comunità e del cambiamento dei servizi.

Condividi questo contenuto

Ultime news

lun 08 lug, 2019
Il Consorzio La Valle del Tevere informa che ASINITAS, in collaborazione con Speha Fresia, propone un corso gratuito per ....

Valuta questo sito

Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Consorzio Intercomunale Valle del Tevere è un progetto realizzato ISWEB S.p.A. con la soluzione ePORTAL